Brevi Notizie Biografiche

 

Ugo Nespolo, diplomato all’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, laureato in Lettere Moderne, vive e lavora a Torino.

I suoi esordi nel panorama artistico italiano risalgono agli anni Sessanta, alla Pop Art, ai futuri concettuali e poveristi, seguendo poi una propria strada artistica personalissima.

Negli Anni Settanta Nespolo si esprime anche attraverso il cinema: in particolare quello sperimentale, d’artista.

Ai suoi film hanno dedicato ampie rassegne istituzioni culturali come il Centre Georges Pompidou di Parigi, il Philadelphia Museum of Modern Art, la Filmoteka Polska di Varsavia, la Galleria Civica d’Arte Moderna di Ferrara.

Vincitore nel 1975 del premio Bolaffi.

Ha presentato le sue opere in numerose mostre personali e collettive in tutto il mondo.

Ha partecipato a diverse edizioni della Biennale di Venezia (1976, 1978, 1980), alla XII Quadriennale di Roma nel 1992.

Autore di una serie di videosigle per la seconda rete RAI, ha inoltre creato le scenografie e i costumi teatrali per la Turandot di F.Busoni.

Sua l’ideazione artistica di “Progetto Italiana”, filmato prodotto da Cinecittà, testimonial Giancarlo Giannini.

Per il 53° Festival Puccini 2007 la Fondazione del Festival Pucciniano affida a Nespolo la realizzazione di scenografie e costumi di “Madama Butterfly” nonché di un filmato artistico sull’opera.

Realizza “Superglance” per il museo del Cinema di Torino: cortometraggio in collaborazione con il poeta Edoardo Sanguinetti.

Nella 76esima edizione Pitti Immagine Uomo di Firenze, il marchio Brooksfield sceglie l’intervento stilistico di Ugo Nespolo nelle collezioni e nella comunicazione.

Personali a Vilnius, Lituania; al Ciurlionis National Museum of Art ed a Canton, e al Guang Dong Museum of Art di Guangzhou, Cina; al Moscow Museum of Modern Art, al Museo dell’Accademia di San Pietroburgo; a Fukui per “Italia in Giappone 2001”; all’Istituto Italiano di Cultura di Parigi; al Museo Nazionale del Bargello di Firenze; al Museo Nacional de Bellas Artes de La Habana, Cuba; al Museum National di Jakarta.

“Nespolo Films & Vision 1967-2010” presentazione presso il MAXXI di Roma.

Presidente del Museo Nazionale del Cinema di Torino.

Gennaio|Marzo 2014: viene esposta l’opera “W la Rai” alla mostra “1924-2014 La Rai racconta l’Italia” al Salone centrale dell’Ala Brasini del Vittoriano, Roma.

Autore di disegni per tessuti e arazzi, manifesti pubblicitari e ceramiche dipinte.

Vive e lavora tra Torino e New York


Bibliografia:

Galvano, Dodici disegni di Ugo Nespolo, Torino 1966;

E. Crispolti, Ugo Nespolo, Milano 1970;

R. Barilli, Dall’oggetto al comportamento, Roma 1972;

E. Baj, La Patafisica, Milano 1982; G. Almansi, P. Levi, L. Cabutti, Nespolo, ivi 1991.

Cataloghi di mostre:

G. Dorfles, Artificialmente naturale, San Benedetto del Tronto 1969;

AA.VV., Simbad il marinaio, Milano 1972;

F. Poli, Il quadro nel quadro, Torino 1977;

Janus, Cinema è Cinema: da Nespolo a Nespolo, Ferrara 1982;

AA.VV., La bella insofferenza, Milano 1986;

L. Caprile, Il mondo al terzo fuoco. Nespolo ceramista, Faenza 1990; AA.VV., A fine intolerance, New York 1992.

Share this post:

on Twitter on Facebook on Google+

Leave a Reply